Close GalleryQuesto sito utilizza i cookies per migliorare l’esperienza degli utenti. Usando Triennale.org accetti l’uso dei cookies. Scopri di più qui.

Triennale di Milano

 

Archivi1934. Mostra dell'aeronautica

Filtra
aeronautica_4x3.jpg

L'Esposizione Aeronautica Italiana si tenne al Palazzo dell'Arte di Milano nel dal 1 giugno al 31 ottobre 1934.
La Mostra, ideata da Marcello Visconti di Modrone, podestà di Milano, si proponeva di ricostruire la storia dell'aeronautica nazionale dalle origini al 1934.

Nella mostra furono esposti numerosi velivoli tra i quali lo Sva di Gabriele d'Annunzio, utilizzato per la spedizione su Vienna, l'S55 con cui Italo Balbo aveva compiuto la traversata atlantica, l'apparecchio usato da Carlo Maria Piazza nella guerra in Libia e i resti dell'apparecchio di Francesco Baracca.

L'esposizione aeronautica vide la partecipazione di importanti artisti e architetti dell'epoca tra cui Figini e Pollini, BBPR, Franco Albini, Bruno Munari, Piero Bottoni.

La Mostra, infatti, fece proprio il modello espositivo della precedente Mostra della Rivoluzione fascista ovvero quello di accostare il materiale documentario esposto con rappresentazioni artistiche espressioniste per enfatizzarne il contenuto in chiave propagandista i successi italiani nel campo dell'aviazione.

La facciata della mostra fu ideata dal pittore Erberto Carboni.